3 cose da sapere prima di iniziare una campagna di crowdfunding

By | октомври 15, 2021

Il crowdfunding ha decisamente preso il sopravvento sulle nostre vite, che si tratti dell’idea dei tuoi sogni o del finanziamento dell’operazione del tuo vicino. Come con le risorse nuove e in via di sviluppo per rendere le cose più facili, il crowdfunding ha il suo insieme di condizioni e contesti preesistenti.

È diventato molto facile per chiunque avviare una campagna di crowdfunding. Tuttavia, la cosa più importante è sapere a cosa ti stai iscrivendo. Se sei una persona con una vaga idea del crowdfunding, è importante assumersi le proprie responsabilità prima di procedere con la campagna di crowdfunding. Le piattaforme di crowdfunding sono solitamente piattaforme a scopo di lucro (per non parlare del fatto che non esistono piattaforme di crowdfunding senza scopo di lucro) e sono dotate di regole e regolamenti propri. Conoscere queste tre cose è il tuo motivo prima di lanciare una campagna di crowdfunding. , sia esso creativo, curativo o imprenditoriale.

1- Scopri la tua piattaforma

Ci sono alcune piattaforme che lavorano specificamente su ragioni creative, altre che lavorano in medicina e altre che lavorano con azioni imprenditoriali. A seconda del tuo caso, è importante valutarlo in base a quella piattaforma. La maggior parte delle piattaforme di crowdfunding di solito addebita una commissione per organizzare la tua campagna. Potresti anche sostenere spese diverse a seconda dei servizi aggiuntivi registrati.

Queste piattaforme vanno anche di pari passo con il loro pubblico di destinazione, quindi se crei una campagna di raccolta fondi su una piattaforma creativa, tieni presente che c’è un serio disaccordo nel tuo target che è etichettato insieme ad esso. Vale anche la pena capire che le nicchie di piattaforma in genere sono specializzate in un particolare tipo di raccolta fondi ed è meglio sfruttare la tua campagna in termini di contesto, portata, marketing e pubblico.

2- Conosci i tuoi costi

Quando le piattaforme addebitano le proprie commissioni e sostengono eventuali spese sostenute in attività di marketing o promozionali, è essenziale disporre di un importo di riserva. Tieni sempre a mente le fluttuazioni delle diverse valute (se la piattaforma ti permette di fare donazioni dall’estero) e i soldi che andranno persi nella tassa (a seconda di dove vivi). È importante pensare ai costi delle pubbliche relazioni e agli sforzi promozionali se la tua ragione è creativa o imprenditoriale. Il marketing ha il potenziale per cambiare le regole del gioco, quindi è importante non meritarselo e utilizzare i fondi di cui hai bisogno.

3- Conosci il tuo pubblico

È importante essere in grado di riportare il valore della tua campagna al tuo pubblico. Indipendentemente dalla natura della tua campagna (medico, creatore e/o imprenditore), è essenziale essere in grado di trasmettere la necessità della tua campagna al tuo pubblico. Costruire fiducia, trasparenza e apertura è essenziale per la tua campagna. Questo ti permette di entrare in contatto con il tuo pubblico. Se qualcuno è disposto a dare soldi alla tua causa, ovviamente vorrebbe conoscere i dettagli e gli aggiornamenti a lungo termine.

Comprendi che è molto importante essere in grado di comunicare le tue condizioni ai tuoi potenziali donatori. È importante capire come puoi comunicare le condizioni della tua causa. L’empatia funziona bene con cause mediche, cause imprenditoriali, il tono dovrebbe ruotare maggiormente intorno alla tattilità e con cause creative, ruoterebbe attorno alla tua storia con il tuo campo creativo e la portata del tuo progetto.

Queste 3 cose sono indissolubilmente legate al tema del crowdfunding. È importante esprimere le proprie convinzioni e avviare un movimento attraverso questa pratica. È anche importante sapere a cosa ti stai iscrivendo mentre lo fai.

Вашият коментар

Вашият имейл адрес няма да бъде публикуван. Задължителните полета са отбелязани с *